Testata

PON 2007-2013

Il Territorio

L’I. S. "Majorana - Meucci" ha sede nella città di Acireale, polo d'attrazione scolastica eterogenea, ed offre i suoi servizi ad un bacino di utenza che proviene, nella maggioranza dei casi dal suo hinterland, che si estende dal mare fino alle zone montane dell’Etna.

Lo scenario del mondo lavorativo di Acireale, e dei paesi vicini, è cambiato sensibilmente negli ultimi decenni. Si è trattato di un mutamento strutturale che ha visto sempre più ridurre il ruolo del settore agricolo tradizionale, come fonte primaria di occupazione, a vantaggio del terziario, in particolare nel settore del turismo, del commercio, dei servizi e dell'agricoltura specializzata. L’economia locale si basa, quindi, principalmente su attività primarie con settori in crisi, e terziarie. Una scarsa presenza si registra nelle attività industriali, legate soprattutto alla trasformazione di prodotti agricoli e alla produzione di bibite, paste alimentari e materiale vario (plastica, stoffa etc...).

L’artigianato (ferro battuto, mobili d’antiquariato, lavorazione della carta pesta) anche se ha rivestito un ruolo importante nel passato, risulta essere un’attività complementare per l’economia del territorio acese, in particolare, e del suo hinterland in generale.

Un altro aspetto che influisce sulle attività commerciali è il turismo che se opportunamente valorizzato potrà rappresentare il reale volano per l’intera economia, soprattutto con lo sviluppo del termalismo e dell’agriturismo, e le relative attività indotte, per i paesi del versante etneo.

I paesi del nostro bacino di utenza interessati ai servizi ed alle offerte formative e culturali dell'Istituto sono: Acicastello, Aci Catena, Aci San Antonio, Aci Bonaccorsi, Aci Platani, Viagrande, Trecastagni, Pedara, Nicolosi, Zafferana, Valverde, S.Venerina e Milo.

Il collegamento tra i paesi sopra menzionati è attuato attraverso un servizio di autolinee extraurbane molto articolo, essendo svolto da varie aziende: AST, SAIS, Circumetnea, Etna, Buda, Pennisi e la Zappalà&Torrisi che, tra l'altro, è l’unica azienda acese.

Nonostante ciò, si rilevano notevoli disagi per i numerosissimi studenti pendolari soprattutto a causa degli orari non sempre con le esigenze delle varie scuole presenti in Acireale.

La presenza, quindi, di un eterogeneo bacino di utenza con caratteristiche sociali, economiche e culturali varie, impone all’Istituto la necessità di predisporre, calibrare ed adattare la propria struttura organizzativa alle esigenze degli utenti, al fine di offrire opportunità culturali, professionali e formative valide.

Tenuto conto di questa realtà, con il P.O.F., il nostro Istituto cercherà di fornire agli alunni quelle conoscenze che maturino le potenzialità di ognuno, affinché possano competere col mercato del lavoro. Pertanto, le attività programmate dovranno porsi come obiettivo coinvolgere gli enti locali, le agenzie di formazione, gli operatori economici, sociali e le Istituzioni; creare insieme progetti, e in genere forme di collaborazione che aiutino l'alunno nella sua formazione e riducano il gap scuola mondo del lavoro, con ricaduta positiva verso la società.

In tale prospettiva, saranno attivati rapporti di collaborazione e stipula di convenzioni con organismi pubblici e privati, alcuni già individuati mentre altri lo saranno, e con organismi associativi vari che abbiamo finalità aderenti agli obiettivi dell'Istituto.

I criteri e le modalità di attuazione per la stipula di accordi, convenzioni ed intese con le istituzioni, sopra individuate, recepiranno le direttive e le norme vigenti.